NEWS
10 marzo
Messico, dopo la PS13: Loeb prende il comando, ritiro per Tanak
Testo: Luca Piana

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
© Citroen Racing/@World
 
Sono partiti forte "perché al mattino gli 'anziani' sono più svegli e attivi rispetto ai giovani". Non è solo l'ironia a riportare in copertina Sebastien Loeb e Daniel Elena, leader del Rally del Messico dopo la PS13 "El Brinco 1". L'alsaziano, già protagonista nella prima tappa, si è portato al comando nella prima prova speciale di giornata, la "Guanajuatito 1" conclusa - al termine dei 30.97 chilometri, con 11 secondi di vantaggio su Dani Sordo. Un margine che è bastato a prendere il comando della gara, anche se lo spagnolo resta un serio candidato per la vittoria finale. La Hyundai i20 Coupe WRC numero 6 ha un distacco di "soli" 2.9 secondi dalla testa della classifica, mentre Sebastien Ogier (Ford Fiesta RS WRC) e Kris Meeke (Citroen C3 WRC) sono riusciti a ridurre il gap dal Cannibale. Entrambi hanno lo stesso distacco da Loeb, 15.5 secondi, grazie agli scratch individuali ottenuti nelle PS 12 e 13. Mattinata difficile per Thierry Neuville (Hyundai), fermo dopo pochi chilometri con la vettura spenta dopo aver attraversato un guado (ora è in sesta posizione, alle spalle del compagno di squadra Mikkelsen) e per il team Toyota. Oltre a Latvala, nono della classifica generale dopo il ritiro di ieri pomeriggio - dopo la PS8 -, stamattina Ott Tanak ha alzato bandiera bianca nella prima prova speciale. Probabile che domani mattina l'estone ripartirà per puntare alla Power Stage, con un ritardo decisamente importante che lo relega già fin d'ora alle spalle dei protagonisti del WRC-2, gestito al momento con una certa facilità da Pontus Tidemand (Skoda Fabia R5), settimo assoluto con un buon vantaggio sulle Ford Fiesta R5 di Gus Greensmith e Pedro Heller.


Nella serie cadetta Kalle Rovanperä, riparato il danno al radiatore sulla sua Fabia R5, segna un bello scratch nella SS11 "Guanajuatito 1" e pure nelle SS12 "Otates 1" e SS13 "El Brinco 1" si conferma in splendida forma, segnando rispettivamente il 2° ed il 3° tempo, a dimostrazione che ha ancora molto da dire in questo rally, nonostante sconti la penalità prevista dal Rally 2. Continua la buona performance di Marquito Bulacia, che al momento si trova in terza posizione generale nella classifica WRC2.

A seguire Trivino, Huttunen e Rovanpera. Poco dopo le 21 (ora italiana) si riparte con la quarta prova speciale di giornata, la prima delle cinque ancora da disputare.


Rally del Messico - Classifica Day 1 - Top ten


1. Sébastien Loeb - Daniel Elena - Citroën C3 WRC - in 2:34:48.5

2. Dani Sordo - Carlos Del Barrio - Hyundai i20 Coupe WRC - a 2.9

3. Sebastien Ogier - Julien Ingrassia - Ford Fiesta WRC - a 15.5

4. Kris Meeke - Paul Nagle - Citroën C3 WRC - a 15.5

5. Andreas Mikkelsen - Anders Jæger - Hyundai i20 Coupe WRC - a 1:05.2

6. Thierry Neuville - Nicolas Gilsoul - Hyundai i20 Coupe WRC - a 4:08.6

7. Pontus Tidemand - Jonas Andersson - Skoda Fabia R5 - a 6:53.4

8. Gus Greensmith - Craig Parry - Ford Fiesta R5 - a 11:08.4

9. Jari-Matti Latvala - Miikka Antilla - Toyota Yaris WRC - a 15:30.5

10. Ott Tanak - Martin Jarveoja - Toyota Yaris WRC - a 16:36.0
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
4 ottobre
7 ottobre
Wales Rally GB 2018
WRC
WRC-2
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION