NEWS
ERC / 25 marzo
Azzorre, Day 2: Lukyanuk precede Moura e Magalhaes
Testo: Luca Piana

Rally Emotion E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Fia ERC
 
Gli ultimi 21.99 chilometri della "Tronqueira 2" devono esser stati i pi lunghi della carriera di Alexey Lukyanuk, leader del Rally delle Azzorre fin dalla prima prova speciale, ma rallentato da un problema ai freni. Solo una tattica accorta ha permesso al 37enne di tagliare il traguardo in prima posizione, nonostante gli oltre trenta secondi persi nella frazione conclusiva. E cos una Ford Fiesta R5 ha battuto due Skoda Fabia di pari categoria, e un russo si imposto sui due portoghesi. La lunga battaglia con Ricardo Moura e Bruno Magalhaes si risolta a favore dell'ex campione nazionale estone, premiato pi volte con il Colin McRae Flat Out Trophy dai vertici del campionato europeo. Lukyanuk, navigato dal connazionale Alexey Arnautov, ha condotto la gara fin dalle prime prove speciali, salvo poi cedere nel finale, anche per i gi citati problemi meccanici. Finale mozzafiato nel trofeo FIA ERC Junior Under 28, dove Chris Ingram ha avuto la meglio su Martin Koči, costretto allo stop nel finale a causa della rottura di una ruota. Un testa a testa prolungato tra il britannico, in gara con la Fabia R5 del team Motorsport Italia, ed il portacolori del team Skoda Slovakia Motorsport che ha premiato - oltre al vincitore - anche Fredrik hlin, quinto assoluto e secondo della serie riservata ai giovani, seguito da Rhys Yates.


In mezzo ai tanti equipaggi locali, il giovane Diogo Gago (Peugeot 208 R2) fa festa nel campionato ERC Junior Under 27, dove ha preceduto la vettura gemella di Efrn Llarena e Mārtiņ Sesks (Opel Adam R2). Juan Carlos Alonso (Mitsubishi Lancer Evo X) ha chiuso al primo posto tra gli iscritti all'ERC2 seguito da Sergei Remennik. Da segnalare il quattordicesimo posto assoluto di Tamara Molinaro e Martijn Wydaeghe, al via con la Ford Fiesta R5 del team G Car Sport. La giovane comasca, rallentata nel finale da una foratura, risultata la migliore azzurra (nonch vincitrice dell'ERC Ladies Trophy) al traguardo di una gara che ha visto ai nastri di partenza anche Mattia Vita (44 con la Peugeot 208 R2) e Zelindo Melegari (Subaru Impreza STi N14, costretto al ritiro a causa di un incidente). Anche Paulo Nobre (Motorsport Italia) e Pierre-Louis Loubet (BRC Gas Equipment) hanno preso parte all'evento con due team italiani. Il prossimo appuntamento della serie europea in programma a inizio maggio (dal 3 al 5), con il Rally delle Isole Canarie.


Rally delle Azzorre - Classifica finale (top ten)


1. Lukyanuk / Arnautov - Ford Fiesta R5 - in 2:33:51.7

2. Moura / Costa - Skoda Fabia R5 - a 16.4

3. Magalhaes / Magalhaes - Skoda Fabia R5 - a 25.7

4. Ingram / Whittock - Skoda Fabia R5 - a 1:24.2

5. Ahlin / Sjoberg - Skoda Fabia R5 - a 2:33.1

6. Herczig / Norberg - Skoda Fabia R5 - a 4:02.9

7. Habaj / Dymurski - Ford Fiesta R5 - a 4:12.2

8. Yates / Edmondson - Skoda Fabia R5 - a 4:15.7

9. Teodsio / Teixeira - Skoda Fabia R5 - a 4:43.0

10. Fontes / Babo - Citroen DS3 R5 - a 5:01.2
PROMOTION