NEWS
WRC-2 / 27 marzo
CitroŽn Racing lancia la nuova C3 R5 al Tour de Corse
Testo: Lorenzo Vannoni

© Rally Emotion Ė E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
© Citroen Racing/@World
 
Si avvicina l'esordio della nuova nata di casa CitroŽn: meno di due settimane e potremo vederla in azione sulle speciali del Tour de Corse 2018. A Stephane Lefebvre e Yoann Bonato l'onore di portare al debutto la C3 di classe R5, chiamata a sostituire l'ormai datata DS3 R5. Non Ť tuttavia un esordio assoluto quello della compatta francese: giŗ Bonato aveva tenuto a battesimo la vettura nel Rally du Var 2017, ma solo in veste di "vettura zero", dopo aver condotto i test assieme allo stesso Lefebvre e ai portabandiera del Double Chevron impegnati nel WRC, Kris Meeke e Craig Breen. C'Ť anche un po' di Italia nello sviluppo della vettura transalpina: i nostri Paolo Andreucci e Simone Tempestini hanno avuto occasione di saggiare la bontŗ della C3 R5 e di dare i loro feedback. Ora la palla torna ai due piloti francesi, che avranno il compito di svezzarla su un altro rally "di casa", ma stavolta come concorrente in gara e per di piý in veste ufficiale: Lefebvre e Bonato competeranno infatti nella categoria deputata alle R5, il WRC2, e dopo la Corsica, saranno chiamati a dare prova delle qualitŗ della sorella minore della C3 WRC anche sugli sterrati del Portogallo e della Sardegna, come confermato dal direttore di CitroŽn Racing Pierre Budar.

A Satory sanno bene quanto una R5 sia importante per una casa automobilistica impegnata nei rally, in termini di vendite ai potenziali clienti privati. Il responsabile marketing del reparto corse del marchio, Mayeul Tyl, ha confermato che sono giŗ state ordinate circa venti nuove C3 da parte di altrettanti clienti privati, principalmente francesi, ma anche dal Belgio, dalla Gran Bretagna, dalla Spagna e dal Portogallo. Pure l'Italia ha contribuito a questo iniziale successo: tra la ventina di ordini, Ť confermato anche un esemplare che vestirŗ i colori del team D-Max Racing.

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici, gli ingegneri di CitroŽn Racing, sotto la supervisione di FranÁois Wales, sono partiti dall'esperienza giŗ acquisita con la sorella maggiore di categoria WRC, declinandola perÚ secondo i regolamenti previsti per la classe R5. Le principali differenze con la categoria regina riguardano il motore, sempre un 1.6 sovralimentato, ma con flangia del turbo da 32 mm (anzichť 36 mm come le WRC Plus) con potenza stimata attorno ai 280 cv; il cambio Ť un Sadev a cinque rapporti (invece di sei come la C3 WRC) sequenziale e senza paddle al volante, vietato per regolamento; la trazione Ť integrale, ma senza differenziale centrale.
Link:
Foto CitroŽn C3 R5
PROMOTION