NEWS
CIR / 14 aprile
Sesto sigillo di Paolo Andreucci al Rallye Sanremo
Testo: Simone Vazzano

Rally Emotion E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Aci Sport Italia
 
Paolo Andreucci e Anna Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) hanno vinto il 65 Rallye Sanremo, secondo round del CIR 2018.

Dopo la vittoria ottenuta al Ciocco, i due alfieri della Casa del Leone continuano dunque la loro marcia che li pone prepotentemente al vertice della classifica della massima serie tricolore, con un buon margine sugli inseguitori. Per Andreucci si tratta della sesta affermazione nella gara ligure, la quarta consecutiva.

La tappa conclusiva del rally della citt matuziana ha presentato condizioni meteo e stradali migliori rispetto alla giornata di ieri, con un cielo sereno e un asfalto asciutto che hanno reso pi facile la vita agli equipaggi.

Quattro le prove speciali in programma. Il giro mattutino presentava, nell'ordine, le PS "Testico" (14,24 Km), "San Bartolomeo" (10,53 Km) e "Colle d'Oggia" (7,89 Km), mentre la chiusura della competizione spettava alla lunga "Testico - Colle d'Oggia" (34,45 Km) che non era altro che l'unione delle tre prove mattutine.

Giornata da incorniciare per Simone Campedelli (Ford Fiesta R5) che stato autore di tre scratch. Oggi l'alfiere del team Orange1 Racing, terzo al termine della tappa inaugurale, andato subito all'attacco conquistando la piazza d'onore che riuscito poi a difendere fino al podio finale, chiudendo con soli 9"7 di ritardo dai vincitori. Il terzo posto stato appannaggio di Umberto Scandola (Skoda Fabia R5) che, dopo un inizio di tappa difficile che lo aveva visto passare dalla seconda alla quarta posizione, riuscito a sfruttare al meglio una foratura che, proprio nella PS conclusiva, ha pesantemente attardato Andrea Crugnola (Ford Fiesta R5), legittimo titolare, fino a quel punto, del gradino pi basso del podio.

Il problema di Crugnola ha favorito molti dei suoi inseguitori, tra cui Andrea Nucita (Hyundai i20 R5). Il siciliano ha chiuso al quarto posto, al termine di una gara condotta quasi sempre all'inseguimento e terminata con dei problemi di trazione. E' importante ricordare che Nucita non iscritto al CIR e che quindi non prende punti per il campionato, ma li toglie. Nikolay Gryazin ha concluso le sue fatiche in quinta piazza a quasi tre minuti dalla leadership, proprio davanti a Crugnola.

Settimo Giacomo Scattolon (Skoda Fabia R5) davanti a Luca Panzani (Ford Fiesta R5), mentre Elio Cortese (Skoda Fabia R5) e Kevin Gilardoni (Ford Fiesta R5) hanno chiuso, nell'ordine la Top 10.

La prossima tappa del CIR 2018 sar la 102^ Targa Florio che andr in scena dal 3 al 5 maggio prossimi.

Rallye Sanremo 2018

Classifica finale:

1. Andreucci / Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) in 1:40:34.7

2. Campedelli / Canton (Ford Fiesta R5) a 9.7

3. Scandola / D'Amore (Skoda Fabia R5) a 50.7

4. Nucita / Vozzo (Hyundai i20 R5) a 1:08.6

5. Gryazin / Fedorov (Skoda Fabia R5) a 2:58.1

6. Crugnola / Fappani (Ford Fiesta R5) a 3:13.8

7. Scattolon / Zanini (Skoda Fabia R5) a 4:53.7

8. Panzani / Pinelli (Ford Fiesta R5) a 5:11.9

9. Cortese / Verbicara (Skoda Fabia R5) a 6:07.5

10.Gilardoni / Bonato (Ford Fiesta R5) a 6:14.7

Classifica CIR dopo due gare: 1. Andreucci 30 punti; 2. Campedelli 22; 3. Crugnola 17; 4. Scandola 10; 5. Panzani e Michelini 6.
CIR
PROSSIMO RALLY
21 luglio
Rally di Roma Capitale 2018
CIR
CLASSIFICA
1. Andreucci / Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) 57
2. Scandola / D'Amore (Skoda Fabia R5) 35
3. Campedelli / Canton (Ford Fiesta R5) 34
4. Crugnola / Fappani (Ford Fiesta R5) 27
5. Panzani / Pinelli (Ford Fiesta R5) 20
6. Michelini / Perna (Skoda Fabia R5) 18
7. Scattolon / Zanini (Skoda Fabia R5) 14
8. Testa / Bizzocchi (Ford Fiesta R5) 8
9. Rusce / Farnocchia (Ford Fiesta R5) 7
10. Dalmazzini / Ciucci (Ford Fiesta R5) 2
11. Pollara / Princiotto (Peugeot 208 T16 R5) 2
12. Santini / Romei (Skoda Fabia R5) 1
13. Gilardoni / Bonato (Ford Fiesta R5) 1
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
20 luglio
21 luglio
Rally di Roma Capitale 2018
ERC
CIR
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION