NEWS
WRC / 9 giugno
Rally d'Italia Sardegna, Day 2: testa a testa Ogier-Neuville, "derby" finnico tra Toyota per il podio
Testo: Luca Piana

Rally Emotion E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
M-Sport
 
"Tutto pu succedere. La battaglia ancora aperta". Le parole di Thierry Neuville alla fine della seconda giornata del Rally d'Italia Sardegna fanno ben sperare i tifosi del belga, leader della classifica generale che - a quattro prove speciali dal termine - resta l'unico rivale di Sebastien Ogier (Ford Fiesta RS WRC) per il successo finale. "Solo" 3.9 secondi separano il campione del mondo in carica, leader del settimo appuntamento stagionale, dal portacolori del team Hyundai Motorsport, rallentato nel finale della PS14 ("Coiluna-Loelle 2") ha sudato freddo per l'evidente usura dello pneumatico anteriore destro. Neuville riuscito a rosicchiare qualche secondo al rivale proprio nei successivi 50 chilometri della "Monti di Ala 2" e "Monte Lerno". "E' stato divertente questo pomeriggio - ha commentato Ogier -. Non stato facile trovare subito il ritmo, ma abbiamo provato a spingere". Salvo sorprese saranno proprio loro due a giocarsi il successo finale, visto che la battaglia tra le Toyota Yaris WRC di Jari-Matti Latvala ed Esapekka Lappi non sta favorendo i due finnici, sempre distanti poco pi di 45 secondi dal leader della gara. L'ex alfiere del team M-Sport apparso quasi stizzito da questa lotta sul filo dei secondi con il pi giovane compagno di squadra, che sta cercando di ritagliarsi un posto sul podio. Cinque secondi dividono i due finlandesi volanti, mentre lo sfidante di Hayden Paddon si chiama Mads Ostberg.


A differenza del confronto monomarca tra Toyota, in questo caso il "Kiwi" neozelandese ed il norvegese di Citroen si sono scambiati le posizioni due volte nel corso della giornata. Alla fine la Hyundai i20 WRC ha chiuso davanti alla C3 ufficiale del nordico, che resta in sesta piazza con circa un minuto di vantaggio sul compagno di squadra Craig Breen. A seguire troviamo Jan Kopecky, leader del WRC-2 con la Skoda Fabia ufficiale, che potr gestire il buon vantaggio acquisito nei confronti di Nicolas Ciamin (Hyundai) - undicesimo al traguardo, preceduto da Ott Tanak (Toyota, rientrato in gara con il Rally-2) e Martin Prokop (Ford Fiesta RS WRC) - e Ole Christian Veiby (Skoda). Una foratura ha rallentato l'equipaggio dell'Aci Team Italia composto da Fabio Andolfi e Simone Scattolin (Skoda Fabia R5), sceso al quinto posto di classe. Bene - tra gli azzurri rimasti in gara - anche Dettori, al via con una vettura della Casa ceca, Bitti, Tempestini, Pozzo, Martinez, Marrone, Brazzoli, Arengi e Donadio. Domani sono in programma le ultime quatto prove speciali.


Rally d'Italia Sardegna - Day 2


1. Ogier / Ingrassia - Ford Fiesta RS WRC - in 3:02:16.9

2. Neuville / Gilsoul - Hyundai i20 WRC - a 3.9

3. Latvala / Anttila - Toyota Yaris WRC - a 48.9

4. Lappi / Ferm - Toyota Yaris WRC - a 54.2

5. Paddon / Marshall - Hyundai i20 WRC - a a 2:01.8

6. Ostberg / Eriksen - Citroen C3 WRC - a 2:03.9

7. Breen / Martin - Citroen C3 WRC - a 3:13.6

8. Kopecky / Dresler - Skoda Fabia R5 - a 10:41.4

9. Tanak / Jarveoja - Toyota Yaris WRC - a 12:27.4

10. Prokop / Tomanek - Ford Fiesta RS WRC - a 13:02.1
PROMOTION