NEWS
CIR / 5 ottobre
Un 2019 con importanti novità per i rally italiani
Testo: Simone Vazzano

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Aci Sport Italia
 
La Giunta Sportiva ha accolto tutte le proposte della Commissione Rally ACI Sport in merito alle modifiche da apportare al rallismo tricolore nella prossima stagione.

Piccoli cambiamenti, mirati al consolidamento generale del settore rally e con un occhio particolare alla sicurezza.

In ambito CIR una delle principali novità è quella riguardante la scelta delle gare con l'introduzione di un metodo meritocratico e la creazione di premi per gli organizzatori più meritevoli. Particolare attenzione per quel che riguarda una delle maggiori piaghe della nostra disciplina, le ricognizioni abusive. "E' questo un tema dove si gioca molto del futuro della disciplina e qualcuno forse non lo ha ancora capito" - ha affermato Daniele Settimo, Presidente della Commissione - "Il nostro è uno sport con un forte impatto sui territori dove le gare si svolgono. Questo è sicuramente uno dei motivi del grande successo e della passione di cui è circondato, ma le ricognizioni abusive stanno intaccando questo difficile equilibrio e certi episodi mettono a rischio tutto il sistema".

Da qui l'obbligo per gli organizzatori di pubblicare il video di tutte le prove speciali delle loro gare già dal momento dell'approvazione del Regolamento Particolare di Gara. Per far fronte al problema sono inoltre al vaglio importanti sinergie con le Polizie Locali per una maggiore e più mirata sorveglianza del territorio nei giorni che precedono la gara.

Rivisitata la Coppa Italia con la creazione dell'ACI Sport Rally Cup in cui verranno inserite zone con un ridotto numero di gare ed una Finale Nazionale con premi interessanti.
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
25 ottobre
28 ottobre
Rally Catalunya 2018
WRC
WRC-2
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION