NEWS
J-WRC / 19 gennaio
Tredici iscritti al FIA Junior WRC, Oldrati presente ai cinque round
Testo: Luca Piana

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Aci Sport Italia
 
Con la chiusura delle iscrizione per il Rally di Svezia del prossimo febbraio (dal 14 al 17), la FIA ha rivelato i nomi dei tredici protagonisti del Mondiale Junior 2019. Detto che sarà comunque possibile iniziare la stagione in Corsica, per poi proseguire con i round rimanenti (Rally d'Italia Sardegna, Finlandia e Galles), è quantomeno probabile che il nome dell'erede di Emil Bergkvist (che nel secondo appuntamento del Mondiale si presenterà ai nastri di partenza con una Ford Fiesta R5, per riscuotere una prima parte del premio) uscirà dal lotto degli equipaggi che hanno optato per un programma completo. A partire da Dennis Rådström, connazionale del vincitore che dopo la delusione per il secondo posto dello scorso anno, ha deciso di rimettersi al volante della Ford Fiesta R2 (dotata di EcoBoost) del team M-Sport in cerca di riscatto. Il pilota svedese sembra il grande favorito - a fronte di una "linea verde" rappresentativa di ben dieci Paesi - per la vittoria finale, anche se le ultime edizioni hanno evidenziato un grande equilibrio fra i giovani contendenti della serie. Le speranze azzurre sono riposte tutti in Enrico Oldrati, quantomai desideroso di far fruttare l'esperienza degli ultimi dodici mesi per tentare di lottare al vertice. In palio, quest'anno, c'è una Ford Fiesta R5 di nuova generazione (con il debutto previsto per la prossima estate) e 200 pneumatici da competizione da Pirelli.


A contendersela ci saranno anche Ken Torn, l'estone veloce ma ancora in cerca di costanza, Julius Tannert, tedesco che punta dichiaratamente al gradino più alto del podio, e Tom Williams, che proprio come Oldrati (navigato da Elia De Guio) spera di poter beneficiare dell'esperienza dello scorso anno. Fra i confermati troviamo anche Raul Badiu, "già visto" allo scorso Rally di Turchia, Mārtiņš Sesks, Tom Kristensson, Jan Solans - fratello minore del campione del 2017 Nil Solans -, Roland Poom e Nico Knacker, a cui si aggiungono due concorrenti extraeuropei, ossia Fabrizzio Zaldivar del Paraguay e Sean Johnston degli Stati Uniti. Niente da fare, invece, per Luca Bottarelli e Umberto Accornero, che non hanno ancora rivelato i rispettivi programmi sportivi per il 2019. Assente, con qualche "polemica" oltralpe, il francese JB Franceschi, che dopo il terzo posto assoluto ottenuto nel 2018 era atteso da un probabile salto di qualità, se non fosse per la scelta della Federazione nazionale di puntare tutto su Fourmaux (nel WRC-2). "E' fantastico avere una partecipazione così nutrita e rappresentativa - ha dichiarato Maciej Woda, manager del FIA Junior WRC -. Non vedo l'ora di vedere questi giovani piloti di talento all'opera. Sono orgoglioso della nuova vettura lanciata alla fine dello scorso anno, e vederne tredici sulla linea di partenza del prossimo Rally di Svezia rappresenta sicuramente un bel successo. Mi aspetto una bella sfida!". Prenderanno parte alla seconda gara del calendario anche Tamara Molinaro, chiamata all'esordio stagionale nel WRC-2 al volante della Citroen C3 R5 (insieme al navigatore Lorenzo Granai).


FIA Junior WRC - Elenco iscritti


Raul Badiu (ROU)

Sean Johnston (USA)

Nico Knacker (GER)

Tom Kristensson (SWE)

Enrico Oldrati (ITA)

Roland Poom (EST)

Dennis Rådström (SWE)

Mārtiņš Sesks (LAT)

Jan Solans (ESP)

Julius Tannert (GER)

Ken Torn (EST)

Tom Williams (GBR)

Fabrizzio Zaldivar (PAR)
J-WRC
PROSSIMO RALLY
6 ottobre
Dayinsure Wales Rally GB 2019
J-WRC
CLASSIFICA
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
27 settembre
29 settembre
Cyprus Rally 2019
ERC
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION