NEWS
ALTRO / 8 febbraio
Ronde Val Merula: Albertini, Andolfi, Basso e Franceschi guidano la carica dei 101 iscritti
Testo: Luca Piana

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
 
Va in tripla cifra la sesta edizione del Rally Ronde Val Merula, in programma oggi e domani (domenica 10 febbraio 2019) ad Andora e nell'entroterra della riviera di Ponente. Ben centouno equipaggi hanno risposto "presente" all'appello della Sportinfinity, che inaugura la stagione agonistica tricolore con i quattro passaggi - previsti alle ore 8.20, 10.47, 13.04 e 15.21 - sulla prova speciale "Passo del Ginestro". Una sfida contro il tempo di (circa) quaranta chilometri sul fondo tipico del Rally di Sanremo, che fra poco più di due mesi vedrà i protagonisti del Campionato Italiano sfrecciare al confine fra la provincia di Imperia e quella di Savona. Ci saranno anche Stefano Albertini e Giandomenico Basso? Chissà. Di sicuro la loro presenza nel savonese in questo fine settimana alimenta le voci su un possibile programma nella serie tricolore, visto che entrambi potranno disporre di una performante Skoda Fabia R5. Il bresciano, vincitore del Campionato Italiano WRC nel 2017 e 2018, è pronto a tornare in Liguria dopo il terzo posto ottenuto a Sanremo quattro anni fa al volante della Peugeot 208 T16 R5. In quell'edizione Basso (con la Ford Fiesta R5) si classificò proprio davanti al 32enne portacolori della scuderia Mirabella Mille Miglia. Ora, dopo aver sfiorato il sedile ufficiale di Citroen Italia, il campione in carica del Tour European Rally è pronto a tornare in gara con i colori della scuderia Loran, galvanizzato dal successo ottenuto domenica scorsa a "La grande corsa" di Torino, la sfida organizzata al Lingotto nell'ambito di Automotoracing.


Gioca in casa, invece, Fabio Andolfi, terzo incomodo di un elenco iscritti che comprende una World Rally Car (la Ford Fiesta di Gianluigi Niboli) e ben quindici R5. Fra queste anche la Skoda Fabia del ligure, atteso protagonista del WRC-2 con i colori dell'Aci Team Italia. In ballo c'è da riscattare il risultato dello scorso anno, quando il savonese chiuse al quinto posto con Fulvio Florean alle note. Andolfi, in gara con i colori del team Racing For Genova, sarà navigato da Simone Scattolin a bordo della vettura ceca del team RS Sport. L'unica presenza straniera è rappresentata da Jean Baptiste Franceschi, che proverà a sparigliare le carte con la Skoda Fabia R5 del team Sportec. L'enfant prodige francese, terzo classificato nel Mondiale Junior del 2018, si presenta ai nastri di partenza della Ronde con l'obiettivo di stupire. In patria la scelta della Federazione transalpina di non riconfermare il programma iridato del 23enne - a favore del campione Junior 2018 Formaux - ha fatto discutere molto. Fra i big iscritti alla gara troviamo anche Kevin Gilardoni (Hyundai i20 R5), Marcello Razzini, Loris Ghelfi, Alessio Profeta, Maurizio Rossi (Skoda Fabia R5), Andrea Coti Zelati (Peugeot 208 T16 R5) e Paolo Benvenuti che, con la Peugeot 207, inaugura la classe Super 2000. Da lì, fra le quattro R3 (con Riccardo Canzian e Rachele Somaschini), si arriva a toccare quota 101. "Un numero importante, in crescita rispetto alle ultime edizioni, che ci gratifica del lavoro che ha visto impegnato tutto lo staff della Sportinfinity - ha commentato il presidente Domenico Salati - Non solo quantità ma anche qualità delle vetture. Ora stiamo ultimando gli ultimi dettagli, poi riflettori accesi sugli equipaggi che domani daranno spettacolo nelle strade del nostro entroterra. La raccomandazione ai tantissimi appassionati di motori, che ogni anno seguono la Ronde Val Merula, è quella di rispettare sempre le prescrizioni sul percorso per la sicurezza propria e degli equipaggi".
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
7 marzo
10 marzo
Rally Guanajuato México 2019
WRC
WRC-2
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION