NEWS
WRC / 16 febbraio
Svezia, Day 2: Tanak solido leader, gran bagarre per il podio
Testo: Luca Piana

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
© Toyota Motor Corp.
 
Il sorpasso in testa alla classifica generale è avvenuto nel corso della nona prova speciale, la prima disputata questa mattina, quando ancora Teemu Suninen ambiva al podio del Rally di Svezia. E se il passaggio di consegne con Ott Tanak (Toyota Yaris WRC) - nuovo leader della gara - non ha "toccato" minimamente il finnico, va detto che l'errore avvenuto nel tratto cronometrato successivo, quando il portacolori del team M-Sport è finito nella neve (perdendo circa un minuto), ha di fatto relegato la Ford Fiesta RS WRC numero 3 nelle retrovie (complice anche un incidente nel finale di tappa). Ma, con tutto il rispetto per il 25enne di Tuusula, probabilmente neppure lui avrebbe potuto qualcosa contro l'estone, che ha chiuso la seconda tappa della gara nordica con un vantaggio di 54.5 secondi su Andreas Mikkelsen (Hyundai i20 WRC) ed Esapekka Lappi (Citroen C3 WRC), a pari merito. Rispetto a Tanak, entrambi gli inseguitori hanno compiuto alcuni piccoli errori nel corso del fine settimana, che tuttavia non hanno compromesso la loro lotta per il podio. Una sfida allargata anche a Thierry Neuville, distante poco meno di un minuto dal leader del Rally, ed Elfyn Evans (Ford Fiesta RS WRC), che nella giornata di oggi si è distinto particolarmente ed è riuscito a confermarsi nella top five. Resta da vedere come sarà gestita questa situazione dagli uomini di Hyundai Motorsport, con il norvegese che al momento non ha ancora ricevuto ordini di scuderia, nonostante la presenza del team leader a pochi secondi (con Lappi ancora in mezzo a rompere le uova nel paniere).


In Casa Citroen, per esempio, si è deciso di sacrificare un sei volte campione del mondo come Sebastien Ogier, ormai fuori gara (visto il ritardo accumulato) dopo l'errore di ieri ed il successivo rientro con il Rally-2, per aiutare lo stesso Lappi, che - si sussurra - avrebbe ottenuto un piccolo vantaggio dal passaggio del suo team mate qualche secondo prima. "Sebastien (Ogier, ndr) è tornato in gara oggi per testare il set up della vettura (anche in vista della Power Stage di domani - ha dichiarato Pierre Budar, team principal di Citroen Racing -, ma anche per aiutare la squadra nel titolo costruttori". Lappi, se davvero questa strategia ha dato i suoi frutti, ringrazierà. Vedremo come e se risponderà Hyundai, che piazza due vetture nella top five e con Sebastien Loeb "vede" il sesto posto occupato attualmente da Kris Meeke (Toyota Yaris WRC), in netto calo dopo un buon inizio. Fanno capolino nella top ten anche Ole Christian Veiby, apparso fin da subito a suo agio con la Volkswagen Polo R5 e Jari Huttunen (Skoda Fabia R5), che non ha ancora abbandonato l'idea di vincere la classe WRC-2. In lizza anche Emil Lindholm, anche lui al via con la performante vettura tedesca, mentre Mads Ostberg (Citroen C3 R5) resta saldamente al comando del WRC-2 Pro. Alle spalle dei migliori protagonisti della serie cadetta troviamo ancora Tuohino e Bertelli (Ford Fiesta RS WRC), Jari-Matti Latvala e Marcus Gronholm (Toyota Yaris WRC), rallentato da un problema ai freni. Grande spettacolo nella Colin's Crest Arena, dove Meeke (41 metri) e Kristoffersson (40 metri con la Volkswagen Polo R5) hanno infiammato il numeroso pubblico presente. Tredicesima piazza di classe per Tamara Molinaro (Citroen C3 R5), sesta posizione fra gli Junior - dove comanda Kristensson - per Enrico Oldrati (Ford Fiesta R2). Da segnalare il successo di Petter e Pernilla Solberg nel Rally di Svezia Storico. Domani sono in programma le ultime tre prove speciali, con il passaggio sulla Torsby che assegnerà i punti extra della Power Stage.


Rally di Svezia - Day 2, top ten


1. Tanak / Jarveoja - Toyota Yaris WRC - in 2:19:31.7

2. Mikkelsen / Jaeger - Hyundai i20 WRC - a 54.5

3. Lappi / Ferm - Citroen C3 WRC - a 54.5

4. Neuville / Gilsoul - Hyundai i20 WRC - 56.8

5. Evans / Martin - Ford Fiesta RS WRC - a 1:08.7

6. Meeke / Marshall - Toyota Yaris WRC - a 1:36.5

7. Loeb / Elena - Hyundai i20 WRC - a 1:38.1

8. Tidemand / Floene - Ford Fiesta RS WRC - a 3:08.4

9. Veiby / Andersson - Volkswagen Polo R5 - 5:23.4

10. Huttunen / Linnaketo - Hyundai i20 R5 - a 5:35.4
WRC
PROSSIMO RALLY
28 aprile
YPF Rally Argentina 2019
WRC
CLASSIFICA
1. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 Coupè WRC) 82
2. Ogier / Ingrassia (Citroën C3 WRC) 80
3. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) 77
4. Evans / Martin (Ford Fiesta WRC) 43
5. Meeke / Marshall (Toyota Yaris WRC) 42
6. Lappi / Ferm (Citroën C3 WRC) 26
7. Loeb /Elena (Hyundai i20 Coupè WRC) 22
8. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 Coupè WRC) 16
9. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) 15
10. Suninen / Salminen (Ford Fiesta WRC) 14
11. Mikkelsen / Jaeger (Hyundai i20 Coupè WRC) 12
12. Guerra / Zapata (Skoda Fabia R5) 8
13. Greensmith / Edmondson (Ford Fiesta R5) 6
14. Bulacia / Cretu (Skoda Fabia R5) 6
15. Tidemand / Floene (Ford Fiesta WRC) 4
16. Bonato / Boulloud (Citroën C3 R5) 4
17. Sarrazin / Renucci (Hyundai i20 R5) 2
18. Veiby / Andersson (Volkswagen Polo GTI R5) 2
19. Fourmaux / Jamoul (Ford Fiesta R5) 1
20. Tuohino / Markkula (Ford Fiesta WRC) 1
21. Triviño / Martì (Skoda Fabia R5) 1
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
25 aprile
28 aprile
YPF Rally Argentina 2019
WRC
WRC-2
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION