NEWS
CIR / 24 marzo
Ciocco: Basso firma il successo, Citroen subito sul podio
Testo: Luca Piana

Rally Emotion E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
RaceEmotion
 
Non poteva che iniziare con una sorpresa il Campionato italiano pi atteso e ricco di novit degli ultimi anni. Alla fine, a primeggiare nella 42 edizione del Rally del Ciocco, stato l'esperto Giandomenico Basso, al rientro nel tricolore con la Skoda Fabia R5 del team DP Autosport griffata Loran. Il campione in carica del Tour European Rally, navigato dal toscano Lorenzo Granai, ha condotto una gara accorta, sempre in crescendo, fino al problema all'idroguida che ha costretto al ritiro un ottimo Andrea Crugnola (Volkswagen Polo R5) che, insieme a Pietro Ometto, raccoglie sicuramente meno di quanto avrebbe meritato. Il portacolori del team HK Racing si aggiudicato sette delle quindici prove speciali in programma, ma stato tradito da una vettura che nel corso dei due giorni ha mostrato un potenziale di primo livello. Al di l del risultato, il detentore del Campionato Italiano Rally Asfalto ha confermato le sensazioni positive della vigilia, con la berlinetta realizzata dalla Casa di Wolfsburg che continua a stupire dopo le belle prestazioni viste nel Mondiale con Ciamin e Veiby.


L'uscita di scena di Crugnola ha permesso a Simone Campedelli e Luca Rossetti di completare un podio variegato, con la Ford Fiesta R5 del team M-sport che ha preceduto la "nuova" Citroen C3 R5. Uno scontro generazionale che ha premiato la vettura pi datata, con il cesenate che ha saputo rialzare la testa dopo un inizio difficile. Impossibile chiedere di pi al portacolori di Orange One Racing, navigato da Tania Canton che, oltre ai punti guadagnati, si preso la soddisfazione di conquistare la piazza d'onore a pochi secondi da Basso / Granai. Esordio con bronzo per la Citroen C3 R5, svezzata da Luca Rossetti ed Eleonora Mori, bravi a capitalizzare al termine di quindici prove speciali lottate sul filo dei secondi con Craig Breen. E se Basso, paradossalmente, stato il pi costante, ma ha siglato il miglior tempo in una sola piesse, Rox ha eguagliato Campedelli con due scratch. Craig Breen, al debutto con la Skoda Fabia R5 del team Metior, ha terminato ai piedi del podio, davanti alla vettura gemella di Stefano Albertini, primo leader del Cira (Michelini Rusce completano il podio della serie catramata). Fra i Costruttori Ford (12 punti) precede Citroen (10), mentre tra le vetture 2 Ruote Motrici a primeggiare stato Tommaso Ciuffi (Peugeot), autore di un bel confronto con il locale Panzani e Nicelli. Il prossimo appuntamento del tricolore in programma fra tre settimane sugli asfalti del Sanremo.


Rally del Ciocco - Top ten


1. Basso / Granai - Skoda Fabia R5 - in 1:31:17.2

2. Campedelli / Canton - Ford Fiesta R5 - a 4.9

3. Rossetti / Mori - Citroen C3 R5 - a 13.9

4. Breen / Nagle - Skoda Fabia R5 - a 16.5

5. Albertini / Fappani - Skoda Fabia R5 - a 44.3

6. Michelini / Perna - Skoda Fabia R5 - a 1:51.3

7. Rusce / Farnocchia - Volkswagen Polo R5 - a 2:17.1

8. Lindholm / Korhonen - Hyundai I20 R5 - a 2:21.4

9. Gilardoni / Bonato - Hyundai I20 R5 - a 3:11.3

10.Tosi / Del Barba - Skoda Fabia R5 - a 3:47.8.
CIR
PROSSIMO RALLY
24 novembre
Rally Tuscan Rewind 2019
CIR
CLASSIFICA
1. Basso / Granai (Skoda Fabia R5) 84
2. Campedelli / Canton (Ford Fiesta R5) 68
3. Crugnola / Ometto (Volkswagen Polo GTI R5) 67
4. Rossetti / Mori (Citron C3 R5) 65
5. Rusce / Farnocchia (Volkswagen Polo GTI R5) 24
6. Breen / Nagle (Skoda Fabia R5) 23
7. Michelini / Perna (Skoda Fabia R5) 14
8. Albertini / Fappani (Skoda Fabia R5) 12
9. Scattolon / Nobili (Skoda Fabia R5) 6
10. Gilardoni / Bonato (Hyundai i20 R5) 6
11. Razzini / Marcomini (Skoda Fabia R5) 3
12. Profeta / Raccuja (Skoda Fabia R5) 1
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
14 novembre
17 novembre
Kennards Hire Rally Australia 2019
WRC
WRC-2
WRC-2 Pro
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION