NEWS
WRC / 22 aprile
Roadbook - Il WRC ritorna sulla terra per il Rally Argentina 2019
Testo: Lorenzo Vannoni

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Red Bull
 
E così si ritorna nel nuovo continente. Dopo il Messico, stavolta tocca all'Argentina, la terra dei Gauchos e della Pampas, piena di colori, suoni e... motori rombanti. Al di là dell'atmosfera caliente, tipicamente latina, che questo grande paese ha in dote, c'è un rally che ci attende questo fine settimana. E non so se siano più elettrizzanti le sensazioni che l'Argentina regala ogni volta o la prospettiva di assistere al quinto capitolo di un WRC iperappassionante, tirato fino all'ultima speciale.

Anche quest'anno la base operativa della gara è Villa Carlos Paz. Un anno fa, su questi sterrati Ott Tänak vinse di autorità la sua prima gara stagionale (e la prima al volante della Toyota Yaris), precedendo gli alfieri Hyundai Thierry Neuville e Dani Sordo. Questo fine settimana il WRC si appresta ad iniziare la sua quinta tappa con 3 piloti racchiusi in cinque punti: Neuville, Ogier e Tänak. Ci sarà da divertirsi su questi sterrati... Aggiungici poi il tempo molto variabile, che da queste parti può riservare un caldo estremo o pioggia e nebbia pesanti (qui nell'emisfero australe la bella stagione è ormai agli sgoccioli), ed eccoti servito un signor rally. Ma vediamo ora come è strutturata l'edizione 2019 del Rally Argentina.
 
Hyundai Motorsport
 
Il percorso di gara

Dopo il riscaldamento allo shakedown, giovedì sera si inizia a Villa Carlos Paz per la prima speciale del 39° Rally Argentina, che alzerà il sipario alle 19:08, quando in Italia il gli orologi segneranno otto minuti dopo la mezzanotte (00:08). Cinque sono le ore di fuso orario che ci dividono dall'Argentina. Gli equipaggi iscritti andranno in scena con il primo atto, o se preferite, con la SSS 1, la speciale spettacolo di 1,90 chilometri per le vie della città.

Dal giorno dopo si inizia a fare sul serio: l'alba del venerdì si apre con la Las Bajadas-Villa del Dique (SS 2/6), 16,65 chilometri. Si prosegue sulla Amboy-Yacanto (SS 3/7), la speciale principale della giornata con i suoi 29,85 chilometri. Avanti con la Santa Rosa-San Augustin (SS 4/8), 23,44 chilometri, prima di rientrare a Villa Carlos Paz e fare un aperitivo con la Fernet Branca (SS 5), speciale spettacolo di 6,04 chilometri. Poi di nuovo dietro alla carovana, per seguire il secondo passaggio sulle suddette speciali.

Il sabato si parte con la Tanti Mataderos (SS 9/13) di 13,92 chilometri, prima di affrontare la Mataderos-Cuchilla Nevada (SS 10/14), 22,67 chilometri che porteranno dritti alla speciale più lunga di questo rally: la "Cuchilla Nevada-Characato (SS 11/15) di ben 33,65 chilometri. A Villa Carlos Paz, un altro passaggio sulla Fernet Branca (SS 12), prima di ripetere per la seconda volta le speciali precedenti.

Domenica gran finale: si inizia con la celebre Copina-El Condor (SS 16), 16,43 chilometri tra ponti e scorci suggestivi, poi avanti con la Mina Clavero_Giulio Cesare (SS 17), la più lunga della domenica, di 20,30 chilometri, che quest'anno viene percorsa in senso opposto rispetto all'anno passato. Come sempre, è il grande rapace che popola le vette andine a voler dire la sua nell'assegnazione dei punti extra: El Condor sarà infatti il palco dove andrà in scena l'atto finale di questo rally, la Power Stage (SS-PS 18), che assegnerà punti extra ai primi cinque.
 
Hyundai Motorsport
 
Focus on: ritorni al via

Come per il Messico, anche l'edizione 2019 del Rally Argentina non passerà certo alla storia come una delle trasferte più partecipate: solo 27 equipaggi risultano iscritti... Tuttavia, in terra argentina farà il suo ritorno l'alfiere della Hyundai Andreas Mikkelsen, che andrà a riprendere il suo posto al volante della i20 WRC mentre rimane a casa Sebastien Loeb .

A proposito di neolatini, nel WRC2 tornerà a solcare le speciali, per la seconda volta quest'anno in una gara mondiale, il giovane talento Marco Bulacia e lo farà ancora con la Skoda Fabia R5. Il programma del pilota boliviano è ancora piuttosto "mobile", ma lo rivedremo per certo in altri appuntamenti del WRC.

Con queste premesse, non rimane allora che darci appuntamento a giovedì per la prima prova speciale di questo quinto appuntamento mondiale. Come sempre, noi ci saremo, e voi?
Link:
Mappe prove speciali
Elenco iscritti scaricabile
WRC
PROSSIMO RALLY
2 giugno
Vodafone Rally de Portugal 2019
WRC
CLASSIFICA
1. Ogier / Ingrassia (Citroën C3 WRC) 122
2. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) 112
3. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 Coupè WRC) 110
4. Meeke / Marshall (Toyota Yaris WRC) 55
5. Evans / Martin (Ford Fiesta WRC) 43
6. Loeb /Elena (Hyundai i20 Coupè WRC) 39
7. Mikkelsen / Jaeger (Hyundai i20 Coupè WRC) 36
8. Lappi / Ferm (Citroën C3 WRC) 34
9. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) 32
10. Suninen / Salminen (Ford Fiesta WRC) 30
11. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 Coupè WRC) 26
12. Guerra / Zapata (Skoda Fabia R5) 8
13. Greensmith / Edmondson (Ford Fiesta R5) 6
14. Bulacia / Cretu (Skoda Fabia R5) 6
15. Ostberg / Eriksen (Citroën C3 R5) 4
16. Tidemand / Floene (Ford Fiesta WRC) 4
17. Bonato / Boulloud (Citroën C3 R5) 4
18. Rovanperä / Halttunen (Skoda Fabia R5) 4
19. Sarrazin / Renucci (Hyundai i20 R5) 2
20. Veiby / Andersson (Volkswagen Polo GTI R5) 2
21. Fourmaux / Jamoul (Ford Fiesta R5) 1
22. Tuohino / Markkula (Ford Fiesta WRC) 1
23. Triviño / Martì (Skoda Fabia R5) 1
24. Heller / Martì (Ford Fiesta R5) 1
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
24 maggio
26 maggio
Rally Liepaja 2019
ERC
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION