NEWS
WRC / 15 giugno
Rally Italia-Sardegna, Day 2: Tänak domina ed è leader della gara. Sordo e Suninen inseguono.
Testo: Lorenzo Vannoni

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
© Toyota Motor Corp.
 
Al termine della seconda giornata di gara, il Rally Italia-Sardegna vede un nuovo leader: Ott Tänak (Toyota Yaris WRC) ha fatto la differenza su Dani Sordo (Hyundai i20 WRC) e Teemu Suninen (Ford Fiesta WRC). L'estone è andato in testa già nella prima mattinata, imprimendo un ritmo impressionante e inarrivabile per tutti gli altri. La strategia di montare pneumatici a mescola media sulla Yaris ha premiato, permettendo a Tänak di dettare il ritmo e vincere tutte le sei speciali in programma per oggi. Sordo e Suninen non hanno potuto far altro che contenere i danni, anche se va detto che lo spagnolo della Hyundai e il finnico della Ford hanno condotto fino ad ora, nonostante qualche piccola sbavatura, una gran gara. Sordo ha dato conferma di essere ormai competitivo anche su sterrato e Suninen sembra aver ricevuto una spinta in più dal cambio di navigatore: Marko Salminen ha lasciato infatti il sedile destro della Fiesta in favore dell'esperto Jarmo Lehtinen (ex copilota di Mikko Hirvonen).

Dietro al podio virtuale è lotta per il quarto posto tra Elfyn Evans (Ford Fiesta WRC) e Andreas Mikkelsen (Hyundai i20 WRC); dopo un continuo testa a testa a colpi di tempi, è il gallese della Ford ad aver resistito egregiamente agli attacchi del norvegese. Evans chiude dunque la giornata al quarto posto, precedendo Mikkelsen e Thierry Neuville (Hyundai i20 WRC), che guadagna una posizione, ma lamenta mancanza di feeling con la macchina, definendola "inguidabile" per tutta la giornata. Anche Esapekka Lappi (Citroën C3 WRC) guadagna una posizione, ma sia il belga che il finlandese approfittano dello stop di Kris Meeke (Toyota Yaris WRC) sulla PS 15 dovuto alla sostituzione di una gomma. Il britannico scende così fino all'ottava piazza. La nona e la decima posizione sono invece appannaggio, rispettivamente, di Juho Hänninen (Toyota Yaris WRC) e Kalle Rovanperä (Skoda Fabia R5 Evo). Fuori dai radar Sebastien Ogier (Citroën C3 WRC), che oggi è stato vittima di un cedimento della sospensione posteriore sinistra della sua C3. Il francese ora può solo sperare in qualche punto nella Power Stage di domani, ma la corsa al titolo ora si fa in salita per lui.

Nella categoria WRC2-Pro è ancora il giovane Rovanperä a dettare il ritmo, seguito a ventisei secondi di distacco dal compagno di squadra Jan Kopecky (Skoda Fabia R5 Evo). Chiude il podio provvisorio di WRC2-Pro Mads Ostberg (Citroën C3 R5).

Nel WRC2, Pierre Louis Loubet (Skoda Fabia R5) eredita la vetta della classifica in seguito al ritiro di Nikolay Gryazin (Skoda Fabia R5). Rimane al momento secondo Takamoto Katsuta (Ford Fiesta R5), ma dietro di lui, Kajetan Kajetanowicz (Skoda Fabia R5) scalza dalla terza piazza Simone Tempestini (Hyundai i20 R5), al momento quarto. Decimo Fabio Andolfi con la Skoda Fabia R5 di Aci Team Italia, ripartito grazie al "Rally2", dopo il ritiro di ieri per incidente sulla PS 2.

Nel JWRC è la leadership è detenuta ancora da Dennis Rådström, davanti allo spagnolo Jan Solans, che sale secondo e scavalca Tom Kristensson, terzo. Nona posizione invece per Enrico Oldrati, che paga purtroppo il ritardo dai primi a causa di una doppia foratura rimediata ieri sulla PS 6.

Classifica Day 2 - Top Ten

1. Tänak / Järveoja - Toyota Yaris WRC - in 3:04:10.3

2. Sordo / Del Barrio - Hyundai i20 WRC - a 25.9

3. Suninen / Lehtinen - Ford Fiesta WRC - a 42.9

4. Evans / Martin - Ford Fiesta WRC - a 1:25.4

5. Mikkelsen / Jaeger - Hyundai i20 WRC - a 1:33.3

6. Neuville / Gilsoul - Hyundai i20 WRC - a 2:32.4

7. Lappi / Ferm - Citroën C3 WRC - a 2:58.3

8. Meeke / Marshall - Toyota Yaris WRC - a 3:53.3

9. Hänninen / Tuominen - Toyota Yaris WRC - a 7:23.2

10. Rovanperä / Halttunen - Skoda Fabia R5 Evo - a 7:24.5
WRC
PROSSIMO RALLY
25 agosto
ADAC Rallye Deutschland 2019
WRC
CLASSIFICA
1. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) 180
2. Ogier / Ingrassia (Citroën C3 WRC) 158
3. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 Coupè WRC) 155
4. Evans / Martin (Ford Fiesta WRC) 78
5. Mikkelsen / Jaeger (Hyundai i20 Coupè WRC) 71
6. Suninen / Lehtinen (Ford Fiesta WRC) 66
7. Meeke / Marshall (Toyota Yaris WRC) 60
8. Lappi / Ferm (Citroën C3 WRC) 58
9. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) 56
10. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 Coupè WRC) 52
11. Loeb /Elena (Hyundai i20 Coupè WRC) 39
12. Rovanperä / Halttunen (Skoda Fabia R5) 16
13. Guerra / Zapata (Skoda Fabia R5) 8
14. Greensmith / Edmondson (Ford Fiesta R5) 6
15. Bulacia / Cretu (Skoda Fabia R5) 6
16. Breen / Nagle (Hyundai i20 Coupè WRC) 6
17. Kopecky / Dresler (Skoda Fabia R5) 5
18. Ostberg / Eriksen (Citroën C3 R5) 4
19. Tidemand / Floene (Ford Fiesta WRC) 4
20. Bonato / Boulloud (Citroën C3 R5) 4
21. Sarrazin / Renucci (Hyundai i20 R5) 2
22. Veiby / Andersson (Volkswagen Polo GTI R5) 2
23. Loubet / Landais (Skoda Fabia R5) 2
24. Fourmaux / Jamoul (Ford Fiesta R5) 1
25. Tuohino / Markkula (Ford Fiesta WRC) 1
26. Triviño / Martì (Skoda Fabia R5) 1
27. Heller / Martì (Ford Fiesta R5) 1
28. Bergkvist / Barth (Ford Fiesta R5) 1
29. Gryazin / Fedorov (Skoda Fabia R5) 1
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
16 agosto
18 agosto
Barum Czech Rally Zlìn 2019
ERC
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION