NEWS
WRC / 29 luglio
Roadbook - Rally Finland 2019, il WRC tra salti e mille laghi
Testo: Lorenzo Vannoni

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
.
 
Il Rally di Finlandia fa pensare subito a laghetti ameni, fresche foreste, spazi incontaminati e silenzi... beh, fin quando non irrompe una WRC urlante, che infrange tutta la poesia. Il tutto condito dai goliardici tifosi finlandesi che accorrono sempre numerosi (con tanto di barbecue e alcool al seguito) quando il WRC solca le strade di casa. Rieccoci dunque, dopo la pausa di un mese dal Rally Italia-Sardegna, che tanto ha acceso spiriti, entusiasmi e passioni. Una gara infuocata. Ora ci vuole proprio la frescura finlandese per placare i bollenti spiriti. Ma siamo proprio sicuri che questi ragazzi scalmanati, al volante di vetture altrettanto scalmanate, abbiano davvero voglia di raffreddare gli animi? Di certo non Ott Tänak, reduce da una sfumata vittoria in Sardegna a causa di un guasto della Yaris sull'ultima speciale. L'estone ci riproverà ad allungare sul suo primo rivale in classifica, Sebastien Ogier, che non ci pensa nemmeno a vedersi sfuggire all'orizzonte il driver della Toyota. Ma occhio anche a Thierry Neuville, che si sente ancora della partita, terzo a soli sette punti di distanza dalla vetta.

L'edizione 2018 regalò la seconda vittoria stagionale ad Ott Tänak. Il podio fu completato da Mads Ostberg e Jari-Matti Latvala. L'evento 2019 del Rally Finland rimane sostanzialmente invariato rispetto alla passata edizione, quando fu rinnovato circa il 65% delle speciali. Solo il sabato avremo una "novità-non novità", la "Leustu", una prova speciale che torna a far parte del rally dopo una pausa di cinque anni (l'ultima fu disputata nel 2014). In ogni caso, state tranquilli: la sezione "salti", esaltata dalla popolare prova di "Ruuhimäki", con la successione di dossi in rettilineo a limitatore, sarà sempre lì al suo posto.
 
© RaceEmotion
 
Il percorso di gara

Il Rally di Finlandia 2019 si presenta con ben 23 prove speciali in programma, per un totale di 307,58 chilometri di percorso gara.

Dopo lo shakedown a Vesala, giovedì sera il rally alzerà il sipario alle 19:00, a Harju, per la prima speciale del rally. Gli equipaggi iscritti andranno in scena con la SS 1, la speciale spettacolo di 2,31 chilometri. Dal giorno dopo si inizia a fare sul serio: venerdì si parte con la Oittila (SS 2), 19,34 chilometri. Si prosegue sulla Moksi (SS 3/7), 20,04 chilometri, la speciale più lunga della giornata. Rifornimento e poi via sulla Urria (SS 4/8), di 12,28 chilometri. Avanti con la Ässämäki (SS 5/9), di 12,33 chilometri, prima di disputare la Äänekoski (SS 6/10) di 7,80 chilometri. Service park e poi via a disputare di nuovo la Harju (SS 11), prima di seguire il secondo passaggio sulle suddette speciali (tutte tranne la Oittila, che prevede un solo passaggio).

La notte serve giusto per prendere respiro, per prepararsi al meglio alla giornata di sabato. Si parte con la Pihlajakoski (SS 12/16) di 14,42 chilometri. Si prosegue sulla Päijälä (SS 13/17), 22,87 chilometri, prima di raggiungere la Kakaristo (SS 14/18) di 18,70 chilometri. Passaggio poi sulla Leustu (SS 15/19), 10,50 chilometri, prima di ripetere per la seconda volta le speciali precedenti.

La domenica inizia subito con la Laukaa (SS 20/22), 11,75 chilometri, poi avanti con la Ruuhimäki (SS 21/23), di 11,12 chilometri, famosa per i suoi dossi in successione, dove le auto volano letteralmente! Subito dopo, di nuovo un passaggio sulla Laukaa. Il rally si conclude con l'ultimo passaggio sulla Ruuhimäki, dove andrà in scena l'atto finale di questo rally, la Power Stage (SS-PS 23), che assegnerà punti extra ai primi cinque che avranno fatto segnare il miglior tempo.
 
Red Bull
 
Focus on: i piloti al via

Il Rally di Finlandia 2019 vede il ritorno nella categoria WRC (seppur al momento solo per questa gara) di Craig Breen, che sarà nelle vesti inedite firmate Hyundai. Andrea Adamo ha scommesso sul potenziale dell'irlandese per sostituire Dani Sordo in terra finnica. Rimasto senza un volante dopo l'appiedamento da parte di Citroën a fine 2018, Breen non ha mai smesso di credere in un rientro, magari anche "part-time" nel WRC. Adesso è tornata la sua occasione: vedremo se saprà sfruttarla. In ogni caso, siamo felici di rivederlo di nuovo solcare le speciali di una gara iridata.

Situazione particolare in casa Ford M-Sport: Elfyn Evans è costretto a saltare la trasferta finlandese a causa di un problema fisico accusato dopo un atterraggio al Rally di Estonia. Il sedile della sua Fiesta sarà occupato da Gus Greensmith, che torna per la seconda volta al volante della WRC Plus anglo-americana dopo il Rally di Portogallo. Doveva essere la volta anche di Hayden Paddon, ma un'uscita di strada nei test pre-Finlandia ha compromesso gravemente la scocca della Fiesta al punto di cancellare la sua partecipazione alla gara.

Anche due italiani prenderanno parte al rally dei mille laghi: Enrico Oldrati sarà al via nel JWRC con la Ford Fiesta R2B, mentre nella categoria RC2 Mauro Miele si presenterà allo start con la Skoda Fabia R5.

Giunti a questo punto, non resta che dare la parola alla gara. A giovedì allora, per il via dell'edizione 2019 del Rally Finland. E naturalmente, buon rally a tutti voi (e noi) appassionati!
Link:
Elenco iscritti
WRC
PROSSIMO RALLY
25 agosto
ADAC Rallye Deutschland 2019
WRC
CLASSIFICA
1. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) 180
2. Ogier / Ingrassia (Citroën C3 WRC) 158
3. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 Coupè WRC) 155
4. Evans / Martin (Ford Fiesta WRC) 78
5. Mikkelsen / Jaeger (Hyundai i20 Coupè WRC) 71
6. Suninen / Lehtinen (Ford Fiesta WRC) 66
7. Meeke / Marshall (Toyota Yaris WRC) 60
8. Lappi / Ferm (Citroën C3 WRC) 58
9. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) 56
10. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 Coupè WRC) 52
11. Loeb /Elena (Hyundai i20 Coupè WRC) 39
12. Rovanperä / Halttunen (Skoda Fabia R5) 16
13. Guerra / Zapata (Skoda Fabia R5) 8
14. Greensmith / Edmondson (Ford Fiesta R5) 6
15. Bulacia / Cretu (Skoda Fabia R5) 6
16. Breen / Nagle (Hyundai i20 Coupè WRC) 6
17. Kopecky / Dresler (Skoda Fabia R5) 5
18. Ostberg / Eriksen (Citroën C3 R5) 4
19. Tidemand / Floene (Ford Fiesta WRC) 4
20. Bonato / Boulloud (Citroën C3 R5) 4
21. Sarrazin / Renucci (Hyundai i20 R5) 2
22. Veiby / Andersson (Volkswagen Polo GTI R5) 2
23. Loubet / Landais (Skoda Fabia R5) 2
24. Fourmaux / Jamoul (Ford Fiesta R5) 1
25. Tuohino / Markkula (Ford Fiesta WRC) 1
26. Triviño / Martì (Skoda Fabia R5) 1
27. Heller / Martì (Ford Fiesta R5) 1
28. Bergkvist / Barth (Ford Fiesta R5) 1
29. Gryazin / Fedorov (Skoda Fabia R5) 1
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
16 agosto
18 agosto
Barum Czech Rally Zlìn 2019
ERC
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION