NEWS
CI-WRC / 15 settembre
Rallye San Martino di Castrozza e Primiero: per Pedersoli e Tomasi un successo che vale il titolo
Testo: Luca Piana

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Fabio Giuriato / RaceEmotion
 
Sono Luca Pedersoli e Anna Tomasi i vincitori del Campionato Italiano WRC 2019, la serie tricolore su asfalto promossa e organizzata da Aci Sport. A San Martino di Castrozza, nell'ultimo appuntamento della stagione, il pilota bresciano è riuscito ad aggiudicarsi sette delle undici prove speciali in programma nel fine settimana. Un bottino importante che alla fine ha premiato i portacolori del team Vieffecorse, al via della gara trentina con una Citroen DS3 WRC. Pedersoli ha mantenuto il comando della 39^ edizione del Rallye San Martino di Castrozza e Primiero sin dall'inizio, anche se il vantaggio nei confronti del primo inseguitore è di "solo" 8.5 secondi. Per Simone Miele e Roberto Mometti la piazza d'onore rappresenta un motivo di orgoglio, anche se resta evidente quel pizzico di rammarico per non essere riusciti a mettere le mani sulla coppa dei vincitori del CI-WRC. La regolarità espressa dall'equipaggio del team Dream One Racing ed i sei podi ottenuti in altrettante gare parlano chiaro. Nulla di fatto, invece, per Marco Signor e Patrick Bernardi, altro equipaggio atteso per il rush finale, seppur con quotazioni leggermente inferiori rispetto ai due rivali. Una toccata sulla prova di apertura ha messo fuori gioco il veneto, costretto al ritiro dopo pochi chilometri. Uno stop che ha dato il via libera al derby fra Luca Pedersoli, che ha chiuso il campionato in prima posizione a quota 79.5 punti, e Simone Miele secondo (77.5 punti validi), terzo Marco Signor a 58.


La gara trentina ha rappresentato l'occasione per rivedere in azione nella serie tricolore anche Paolo Porro e Paolo Cargnelutti, al via con la Ford Fiesta WRC della Bluthunder. Il pilota lariano, quest'anno impegnato nell'IRCup, ha saputo approfittare dell'ennesimo ritiro anticipato del concittadino Corrado Fontana, finito fuori gioco - insieme al navigatore Nicola Arena - a causa problemi tecnici alla Hyundai I20 WRC dopo la sesta speciale. Tra i ritiri di rilievo anche quello di Mauro Miele con la Skoda Fabia R5 per la rottura della valvola del motore, sempre a metà corsa.


39° Rallye San Martino di Castrozza e Primiero - top ten


1. Pedersoli-Tomasi (Citroen Ds3) in 1:13'27.6

2. Miele-Mometti (Citroen Ds3) a 8.5

3. Porro-Cargnelutti (Ford Fiesta Rs) a 49.2

4. Carella-Bracchi (Skoda Fabia) a 2'17.6

5. Dapra'-Andrian (Ford Fiesta) a 2'38.6

6. Bianco-Lamonato (Skoda Fabia) a 2'53.4

7. Roveta-Castiglioni (Skoda Fabia) a 2'53.4

8. Scattolon-Nobili (Hyundai I20 R5) a 3'26.5

9. Della Casa-Zortea (Ford Fiesta) a 3'06.5

10. Bizzotto-Tommassini (Skoda Fabia R5) a 4'54.7
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
14 novembre
17 novembre
Kennards Hire Rally Australia 2019
WRC
WRC-2
WRC-2 Pro
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION