NEWS
CIR / 22 gennaio
Tuscan Rewind: la Giunta Aci riscrive la classifica, Citroen vince il Costruttori
Testo: Luca Piana

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
© RaceEmotion
 
Arriva a metà due mesi esatti all'inizio della nuova stagione il verdetto definitivo dello scorso campionato, terminato a novembre del 2019 con un lungo strascico di veleni e polemiche. Detto che il titolo piloti assegnato a Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, portacolori del team "Metior" (in precedenza era "DP Autosport"), non è mai stato messo in discussione, altrettanto non si può dire della classifica "Costruttori", condizionata - secondo le accuse avanzate dalle parti, che si sono mosse anche per vie legali - dai fatti avvenuti in occasione del 10° Tuscan Rewind, evento conclusivo della serie tricolore.


Per questo la Giunta Sportiva ha deciso di applicare, come previsto dal regolamento per questo genere di situazioni, un tempo imposto (17:13.5) a Luca Rossetti ed Eleonora Mori, alfieri di Citroen Italia, team che da oggi è ufficialmente campione d'Italia fra i Costruttori. A scendere dal gradino più alto del podio è Ford, che infatti - con relativa polemica dei diretti interessati - non ha convocato lo staff dell'Ovale Blu all'autodromo di Monza in occasione della premiazione (calendarizzata per sabato 8 febbraio) dei campioni dell'automobilismo 2019.


Il tempo imposto (17:13.5) è stato calcolato quale media dei 2 passaggi precedenti passaggi. Nello specifico, sui 27.39 chilometri della prova in questione (la "Torrenieri - Castiglion del Bosco"), Rossetti ha fatto segnare i seguenti tempi (rispettivamente 17:23.9 e 17:03.1). La Citroen C3 R5 numero quattro torna così sul podio della gara toscana dopo un lungo iter avviato in seguito forature (registrate dagli equipaggi nel corso dell'ultimo tratto cronometrato) che hanno compromesso la gara di Rossetti e Campedelli "La Giunta - si legge nel comunicato ufficiale - ha deciso altresì stabilito di non omologare i risultati della classifica della P.S.8 e di quella finale, come risultanti dall'incartamento di chiusura, e di sostituire dette classifiche della P.S.8 e quella finale con altre classifiche che tengano conto di quanto sopra stabilito".


La Giunta, inoltre, non ha ritenuto portatore di un interesse attuale e diretto, rispetto alla modifica della classifica, il concorrente Orange 1 M - Sport Rally Team spa (conduttore Campedelli Simone-Canton Tania) non avendo condotto, al termine della gara, la vettura al parco chiuso.
PROMOTION