NEWS
ALTRO / 4 aprile
Addio a Roberto Angiolini
Testo: Redazione

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
© RaceEmotion
 
Il suo nome non aveva bisogno di grandi presentazioni.

Insieme al papà Mario e alla mamma Renata è stato tra le persone che hanno contribuito a scrivere la storia dei rally in Italia sin dalle loro origini, e ha saputo portare la scuderia di famiglia - il Jolly Club - pur già famosa negli anni 60/70, al successo e alla fama internazionali. Dall'officina di Niguarda - alle porte di Milano - hanno transitato alcune tra le vetture più iconiche di questo sport. Allo stesso modo, sul pulsante del citofono davanti alla sua abitazione in piazzale Istria a Milano, vi hanno premuto il dito - spesso con trepidazione se non con un pizzico di soggezione - praticamente tutti i più famosi piloti e navigatori nazionali, e molti campioni d'oltreconfine. Molto fiuto nell'individuare i talenti (il 2 volte iridato Miki Biasion proviene dal Jolly) e un numero impressionante di vittorie e titoli, culminato con la vittoria nel Mondiale Rally 1992 con la Deltona 'extralarge', anno in cui la scuderia prese il timone dell'attività ufficiale Lancia.
PROMOTION