NEWS
WRC / 11 aprile
Petter Solberg: ''Lavoro con 2 Costruttori per creare un team ufficiale nel WRC''
Testo: Luca Piana

ę Rally Emotion ľ E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
.
 
L'ultima apparizione ufficiale in gara risale allo scorso ottobre, quando si present˛ ai nastri di partenza del Rally del Galles a bordo di una Volkswagen Polo R5. Al termine dell'evento Petter Solberg, coadiuvato per l'occasione dallo storico navigatore Phil Mills, disse che avrebbe appeso il casco al chiodo per dedicarsi completamente alla carriera del figlio Oliver, atteso protagonista giÓ a partire da questa stagione nella serie cadetta del Mondiale Rally. Ma nel futuro del 45enne norvegese sembra esserci spazio anche per alcuni progetti estemporanei che potrebbero vedere la luce nei prossimi anni.


"Da molto tempo lavoro con due Case, l'obiettivo Ŕ quello di creare un team che possa competere nel WRC - ha affermato Solberg nel corso di un'intervista rilasciata a Eurosport Norvegia -. Secondo i piani il rientro era previsto nel 2022, ora dobbiamo vedere come si evolve la situazione sanitaria. Non ho fretta, potremmo entrare nel 2023 o nel 2024, sono consapevole del tempo che ci vuole per sviluppare una vettura. So bene cosa serve, e quali persone dovranno essere con me, per realizzare questo sogno. Non ci sarÓ politica all'interno della squadra: l'unico obiettivo sarÓ quello di vincere".


Nei mesi scorsi si era parlato di un colloquio intenso fra il campione del mondo del 2003 e i vertici di Subaru, complice anche l'ingaggio del figlio da parte della filiale USA della Casa delle Pleiadi. A fine marzo, per˛, i vertici del gruppo avevano smentito l'opzione di un ritorno imminente nel Mondiale Rally. ChissÓ che questa porta non possa riaprirsi tutto ad un tratto, per un confronto - stavolta nelle vesti di team manager - con l'ex rivale Tommy Makinen.
PROMOTION