NEWS
ALTRO / 14 maggio
Test privato sulla Skoda Fabia per Valtteri Bottas
Testo: Luca Piana

Rally Emotion E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Mika Hermunen
 
La sua prima e, almeno fino a questo momento, unica apparizione stagionale avvenuta fra i ghiacci della Lapponia, dove ha colto un bel nono posto assoluto. Nulla di sorprendente, se non fosse che il pilota in questione Valterri Bottas, uno specialista delle gare in circuito che, complice anche l'avvio del Mondiale di Formula Uno, non ha pi avuto occasione di mettersi al volante di una vettura da corsa. Ora, a distanza di quasi quattro mesi dall'Arctic Lapland Rally, disputato a bordo della Citroen DS3 WRC del team PH Sport con cui ha vinto - nel dicembre del 2019 - la terza edizione del Rallycircuit Cte d'Azur, il finlandese ha scelto un'auto da rally per riprendere l'attivit (motor)sportiva interrotta alla fine dello scorso anno.


In attesa dell'esordio stagionale nel Mondiale di Formula Uno, che dovrebbe avvenire nel prossimo mese di luglio, il portacolori del team Mercedes AMG Petronas si dilettato al volante di una Skoda Fabia R5 in un tratto sterrato della Finlandia, nell'ambito di una sessione di test autorizzata in quanto non stato organizzato direttamente da un Costruttore della serie iridata. Il tutto stato documentato con le due fotografie pubblicate sulle pagine Facebook personali, in cui cita il titolo del celebre brano musicale di R. Kelly per enfatizzare la sua grande soddisfazione per questa ripartenza... fuoristrada.


Dopo aver messo alla frusta tre delle quattro World Rally Cars utilizzate dai team ufficiali della passata stagione, Bottas ha contribuito allo sviluppo della Ford Fiesta R5 Mk II. Pochi giorni prima del Gran Premio di Montecarlo del 2019 ebbe modo di saggiare in anteprima le qualit della berlinetta inglese sugli asfalti della Costa Azzurra nell'ambito di un test drive organizzato dal team M-Sport. Da l iniziarono a rincorrersi le voci su un possibile passaggio ai rally, visto anche il contratto in scadenza (poi rinnovato) con la Casa di Stoccarda. Le speculazioni terminarono proprio al momento della firma tra le parti. Chiss che l'appuntamento non sia rimandato solo di qualche mese, quantomeno per una partecipazione agli eventi meno sporadica rispetto a quella attuale, visto che l'accordo con il team diretto da Toto Wolff scade a fine stagione e che, dopo l'ingaggio del figlio d'arte Carlos Sainz Junior da parte della Ferrari, non escluso che nel 2021 possa esserci Sebastian Vettel al fianco di Lewis Hamilton.
PROMOTION