NEWS
WRC / 9 giugno
WRC / Anche il Wales Rally GB costretto ad alzare bandiera bianca
Testo: Simone Vazzano

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Rally Emotion
 
Continuano le defezioni nel campionato del mondo rally 2020. Dopo le rinunce di Finlandia e Nuova Zelanda di pochi giorni fa, arriva anche l'ufficializzazione della cancellazione del Wales Rally GB.

"Questa non è una decisione che abbiamo preso alla leggera ma, in stretta consultazione con il nostro principale partner finanziario, il governo gallese, è purtroppo una decisione che siamo tenuti a prendere alla luce dell'attuale pandemia globale di coronavirus" - Ha spiegato David Richards, presidente di Motorsport UK, l'ente governativo del motorsport britannico nonché organizzatore dell'evento gallese - "Mentre si stanno compiendo progressi significativi nella lotta contro il virus, permangono notevoli incertezze riguardo alle riunioni di massa, al distanziamento sociale e alle restrizioni di viaggio, oltre alla possibilità di una ripresa della trasmissione virale nel corso dell'anno. sta diventando sempre più chiaro che è impossibile fare piani con certezza per eventi così importanti in autunno. Dobbiamo quindi accettare, con un cuore incredibilmente pesante, che annullare l'evento di quest'anno è l'unica opzione responsabile e prudente. Inizieremo invece a focalizzare le nostre attenzioni sulla creazione di una vetrina di livello mondiale ancora più grande e migliore per il 2021".

Futuro sempre più incerto dunque per il WRC 2020. Cinque le gare ancora in ballo: Turchia, che a questo punto dovrebbe riaprire le "danze" e dalla quale si aspettano conferme circa la riapertura dei confini nazionali, Germania, che finora è rimasta a guardare, Giappone e Argentina, gare alle quali tutti i team rinuncerebbero volentieri (Toyota esclusa per quanto riguarda il rally nipponico), e Sardegna, che ha più volte espresso il desiderio di esserci. Ma sono ancora tante le domande in cerca di una risposta.

Risposte che dovrebbero arrivare al termine del prossimo Consiglio Mondiale della FIA, in programma il 19 giugno, che ci dirà quali saranno le decisioni in merito a questa complicata stagione. Nell'attesa, ci auguriamo che quello gallese sia l'ultimo annullamento, perché di questo passo, chi vince il RIS vince tutto…
PROMOTION