NEWS
WRC / 25 giugno
WRC / Prendono forma i test collettivi. Probabile debutto sulle PS dell'Acropolis!
Testo: Simone Vazzano

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Rally Emotion
 
E se i test pre-gara diventassero un vero e proprio evento in cui coinvolgere tutti i team ufficiali, con tanto di riprese televisive e interviste ai vari protagonisti?

L'idea circola da un bel po' di tempo, ma adesso - anche a causa della lunga pausa forzata della quale non si conosce ancora la fine - sembra aver preso forma. Secondo i colleghi di Dirtfish i piani per un approccio innovativo ai test del WRC sono già stati formalizzati.

Il WRC Promoter avrebbe infatti presentato una proposta per eseguire tre giorni di test, prima del riavvio della stagione, poco fuori Loutraki, città greca conosciuta per essere stata una delle località ospitanti il mitico Acropolis Rally. Alla base di questa proposta c'è la necessità di ridurre i costi per i team, associata ad un ritorno tangibile che un evento del genere può portare. I piloti sarebbero divisi in tre gruppi di tre e ciascun gruppo arriverebbe ad Atene il giorno precedente i test. Ogni giornata sarebbe preceduta e seguita da attività promozionali e interviste con protagonisti gli stessi piloti. Un nuovo format che potrebbe aprire un nuovo corso nel WRC.

Richard Millener è da sempre uno dei fautori di questo nuovo modo di vedere i test."Ogni volta che facciamo dei test, andiamo e torniamo senza che nessuno sa davvero che ci siamo mai stati - sostiene il Team Principal di M-Sport - Produrre dei contenuti legati ai test ha un suo valore ed è questo che vogliamo fare su ampia scala. Penso che il promotore debba essere applaudito per il pacchetto che ha messo insieme. Stanno lavorando direttamente con il governo greco per poterlo fare in un luogo e su strade che hanno una grande rilevanza storica".

La proposta di portare i test WRC in Grecia arriva con il benestare del ministro dello Sport Lefteris Avgenakis. "Recentemente, lo Stato ha istituito un organo speciale formato dai rappresentanti di tutti i settori coinvolti nel motorsport greco, nonché dell'industria automobilistica - ha detto Avgenakis a Dirtfish - Lo scopo di questo organo speciale è rivendicare e organizzare manifestazioni internazionali nel settore automobilistico. La Grecia è pronta ad ospitare tutti i tipi di grandi eventi sportivi come ha fatto con successo in passato. Inoltre, la gestione finora efficace della pandemia di coronavirus lo rende un paese sicuro sulla mappa del mondo. Allo stesso tempo, la Grecia rimane una destinazione familiare e preferita di piloti e squadre".

Che sia un primo passo verso il ritorno dell'Acropolis Rally nel Mondiale?
PROMOTION