NEWS
WRC / 20 settembre
Turchia, Day 2: Neuville prende il comando, sprint Loeb-Ogier per la piazza d'onore
Testo: Luca Piana

Rally Emotion E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
RaceEmotion
 
C' ancora una Hyundai i20 Wrc Plus, ma non quella di Sbastien Loeb e Daniel Elena, al comando del Rally di Turchia al termine della seconda giornata di gara. Dopo otto prove speciali, infatti, Thierry Neuville ha preso il comando delle operazioni, mentre l'alsaziano, primo leader dell'evento, riuscito ad agguantare la piazza d'onore proprio nel corso dell'ultima prova speciale di giornata, dove ha ottenuto il miglior tempo. Al momento il "Cannibale" risulta secondo assoluto grazie alla performance effettuata nel corso del primo tratto cronometrato, visto che Loeb condivide lo stesso "crono" dell'omonimo Ogier (Toyota Yaris WRC).


Domani i due francesi avranno il compito di provare ad avvicinare il belga, distante 33 secondi, e di difendersi da Elfyn Evans, anche lui portacolori del team diretto da Tommy Makinen. Stessa vettura, giapponese, per Kalle Rovanpera, che chiude la top five davanti alle tre Ford Fiesta RS WRC di Teemu Suninen, Esapekka Lappi e Gus Greensmith. Fra le R5 spicca Kajto Kajetanowicz (Skoda), decimo alle spalle di Loubet (che con la Hyundai i20 WRC Plus oggi ha faticato, visto che a lui spettato il compito di partire per primo e di "pulire la strada). A seguire Bulacia, Tidemand e Fourmaux. Poca gloria, invece, per Ott Tanak, uscito di scena gi nella prima boucle mattutina a causa di un problema meccanico che gli ha impedito di completare la prova speciale inaugurale di stamattina (la vettura finita a bordo strada).
PROMOTION