NEWS
CIR / 16 novembre
Tony Cairoli torna al Tuscan Rewind con Hyundai e BRC Gas Equipment
Testo: Luca Piana

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
Aci Sport Italia
 
Lo scorso anno, al debutto sulla terra tanto amata, chiuse a ridosso della top ten, soprattutto a causa di "qualche errore di troppo dovuto alla poca esperienza". I tempi e, nel complesso, la prestazione, però, furono più che soddisfacenti. A dodici mesi di distanza dall'esordio in una gara del Campionato Italiano, Tony Cairoli si presenterà nuovamente ai nastri di partenza dell'11° "Tuscan Rewind", in programma nel prossimo fine settimana (dal 20 al 22 novembre, ndr) con lo start e l'arrivo fissati a Montalcino, nel cuore della Toscana. Nei cosiddetti "sterrati d'autore" del senese il nove volte campione del mondo di motocross proverà ad accumulare la sua esperienza di guida al volante di una vettura da rally.


Per farlo il pilota di Patti potrà contare su una Hyundai i20 R5 messa a disposizione direttamente da Hyundai Motorsport e gestita dal team piemontese BRC Gas Equipment. «Sono super contento della possibilità che ci ha dato Hyundai Motorsport e per questo ringrazio Andrea Adamo - ha afferma il siciliano, che anche in questa occasione sarà affiancato da Anna Tomasi, navigatrice abituale di Luca Pedersoli (con cui si è aggiudicata il Campionato Italiano Rally WRC 2019, ndr) -. Correremo un evento importante come il Tuscan Rewind dove ovviamente, con pochi chilometri di rally alle spalle, cercherò di fare del mio meglio ma senza troppe pressioni. Siamo comunque in gara per divertirci dopo una stagione di motocross decisamente intensa!».


Cairoli non ha mai fatto mistero della sua passione per la disciplina. Anzi, dopo aver partecipato a diverse edizioni del Monza Rally Show, lo scorso anno l'asso del motocross chiuse all'undicesimo posto assoluto proprio il "Tuscan Rewind", evento conclusivo del Tricolore e del Campionato Italiano Rally Terra. Quest'anno Tony proverà a migliorare la performance del 2019, anche a fronte di un possibile approdo nella specialità una volta appeso al chiodo il casco da moto. Di sicuro, per il messinese, la concorrenza non mancherà. «Per la sola parte del Campionato Italiano Rally sono giunte ben oltre cento iscrizioni - spiegano da EventStyle, che anche quest'anno organizza l'evento -, nomi e vetture importanti, anche stranieri, ai quali andranno ad aggiungersi ulteriori adesioni di spessore per quanto riguarda la corsa del Tricolore terra sia per auto moderne che storiche ed anche per quanto riguarda il Cross Country». Le sfide si svolgeranno in un'unica tappa, sabato 21 novembre, con partenza alle ore 7,01 ed arrivo alle ore 16,00 a Montalcino. Saranno tre le prove ("Castiglion del Bosco", "La Sesta" e "Torrenieri-Badia Ardenga", ndr) da affrontare per tre volte per un chilometraggio complessivo di 92,280 chilometri cronometrati, su un percorso totale di 248,150 chilometri.
PROMOTION