NEWS
CIR / 12 marzo
Rally de ''Il Ciocco'': Neuville si prende la Power stage inaugurale
Testo: Luca Piana

Rally Emotion E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
RaceEmotion
 
Sono Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe i vincitori della "Power stage" del Rally de "Il Ciocco", scattato intorno alle ore 16.30 con la prova di apertura (di 1.92 chilometri) disputata all'interno dell'omonima tenuta toscana. Dopo essersi aggiudicato lo shakedown, il portacolori del team Hyundai Motorsport nel Mondiale Rally ha piazzato la zampata anche nel tratto cronometrato inaugurale che, a partire da questa stagione, assegna punti (3 al vincitore, 2 al secondo e 1 al terzo classificato, ndr) agli autori dei tre migliori tempi. Oltre al belga, anche Craig Breen ha portato una delle i20 R5 in gara su uno dei tre gradini del podio, anche se la piazza d'onore - provvisoriamente - nelle mani di Paolo Andreucci e Fabio Pinelli, al debutto con le gomme indiane MRF Tyres sugli asfalti della Garfagnana. Le "prime volte" (visto anche che al volante di una Skoda Fabia R5), dunque, non spaventato un veterano della prima prova del Campionato Italiano Rally Sparco, dove ha gi vinto per otto volte.


Detto dell'irlandese, navigato da Paul Nagle, spicca la quarta posizione assoluta di Stefano Albertini che, con la Skoda Fabia R5 del team Munaretto, si tenuto alle spalle Andrea Crugnola e Pietro Ometto, portacolori del team Hyundai Rally Italia. Il bresciano, ex campione nazionale del CI-WRC, ha messo le ruote davanti a tanti attesi protagonisti del Tricolore e, anche in vista di domani, promette di dare battaglia. Il varesino, al debutto con la i20 R5, ha chiuso in quinta posizione, con un margine piuttosto risicato su Giacomo Scattolon (Volkswagen Polo R5) e su Tommaso Ciuffi (Skoda Fabia R5). Fuori dalla top ten, seppure con un distacco contenuto, troviamo tanti "big" del CIR 2021, dalle Volkswagen Polo R5 di Rudy Michelini e Marco Signor, rispettivamente 13 e 14, che guidano un lungo plotone composto da Filip Mares (Skoda Fabia R5 evo), Fabio Andolfi (Skoda Fabia R5), Damiano De Tommaso (Citroen C3 R5) e Giandomenico Basso (Skoda Fabia R5 evo). Ora i riflettori sono gi puntati sulla giornata di domani, con le nove prove speciali in programma (tre passaggi sulle piesse Massa-Sassorosso, Careggine e Molazzana) che andranno a determinare la classifica finale.


Rally de Il Ciocco - Power stage


1. Neuville/Wydaeghe - Hyundai i20 R5 - in 1:55.410

2. Andreucci/Pinelli - Skoda Fabia R5 - a 2.720

3. Breen/Nagle - Hyundai i20 R5 - a 2.776

4. Albertini/Fappani - Skoda Fabia R5 - a 2.973

5. Crugnola/Ometto - Hyundai i20 R5 - a 3.709

6. Scattolon/Bernacchini - Volkswagen Polo R5 - a 3.809

7. Ciuffi/Gonella - Skoda Fabia R5 evo - a 3.809

8. Profeta/Raccuia - Skoda Fabia R5 evo - a 4.208

9. Bottarelli/Pasini - Ford Fiesta Rally2 - a 4.225

10. Cais/Zakova - Ford Fiesta Rally2 - a 4.226
PROMOTION