NEWS
WRC / 21 aprile
Rinviato all'autunno il Rally di Finlandia
Testo: Luca Piana

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
.
 
Scommette sul "porte aperte" la federazione finlandese che, dopo l'esordio positivo dell'Arctic Rally, è già al lavoro per il secondo appuntamento stagionale. Dopo la cancellazione dell'edizione 2020, gli organizzatori dell'evento puntano molto sulla presenza del pubblico per celebrare i 70 anni della celebre competizione nordica. A tal proposito i vertici della AKK Sports hanno comunicato alla FIA l'intenzione di spostare la gara, originariamente in programma dal 29 luglio al primo agosto, di circa due mesi. Da Parigi è immediatamente arrivato il semaforo verde e, pertanto, gli equipaggi affronteranno l'impegnativa trasferta a inizio autunno, dal 30 settembre al 3 ottobre prossimi.


«A differenza dell'Arctic Rally - afferma Kai Tarkiainen, in rappresentanza del comitato organizzatore di quello che sarà il decimo appuntamento del calendario iridato -, che si è tenuto con grande successo nello scorso mese di febbraio, il Rally di Finlandia è un evento fatto per gli spettatori. Abbiamo dunque bisogno dei fan per farlo funzionare. Non abbiamo ancora la certezza che ciò possa accadere ma, con l'introduzione del programma vaccinale, speriamo di poter accogliere il pubblico. Ringraziamo tutte le autorità locali, il promotore FIA e WRC per aver accettato le nuove date. Siamo dispiaciuti per eventuali disagi provocati da questo cambiamento in corsa, ma siamo convinti che a giovarne saranno proprio i protagonisti dell'evento, gli stakeholders e tutti i tifosi».


«Come tutti gli impianti sportivi internazionali in tutto il mondo, il calendario del FIA World Rally Championship 2021 continua ad essere influenzato dal Covid-19" - ha aggiunto Simon Larkin, membro del Promoter del WRC -. Attraverso il passaggio del Rally di Finlandia in date da fine luglio a ottobre, crediamo che questo darà la migliore opportunità per i fan di unirsi a noi nelle foreste intorno a Jyväskylä. La passione e l'entusiasmo dei fan in Finlandia è leggendario e quell'atmosfera purtroppo è scomparsa durante la pandemia, quindi prenderemo ogni occasione per consentire loro di essere accolti in sicurezza».


"Sarà un cambiamento interessante vederlo avvenire all'inizio di ottobre, sicuramente con condizioni meteorologiche leggermente diverse, e si spera con gli spettatori» conclude Yves Matton, direttore del settore Rally per la FIA.
PROMOTION