NEWS
ERC / 3 ottobre
Rally Serras de Fafe e Felgueiras: Mikkelsen vince e allunga in classifica generale
Testo: Luca Piana

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
© Fia ERC
 
Per la proclamazione bisognerŕ attendere ancora qualche settimana, visto che, ad oggi, la matematica non condanna definitivamente gli inseguitori. Ma, con la doppietta messa a segno negli ultimi quindici giorni, Andreas Mikkelsen (con Elliott Edmondson alle note, ndr) ha messo una seria ipoteca sul FIA ERC, la serie continentale promossa e organizzata da Eurosport Events che, dopo il Rally di Ungheria (in programma dal 22 al 24 ottobre prossimi), si concluderŕ in Spagna con il Rally delle Isole Canarie (18-20 novembre).


Dopo un inizio in sordina, il norvegese ha assestato un colpo decisivo al campionato, con i successi ottenuti alle Azzorre e al Rally Serras de Fafe e Felgueiras che lo proiettano al primo posto nella classifica generale, a quota 176 punti. Miko Marczyk (Skoda Fabia Rally2 evo), nono assoluto nel terz'ultimo appuntamento stagionale, č a settantuno lunghezze, seguito a ruota da Llarena Efrén (102) e da Alexey Lukyanuk (Citroen C3 Rally2), secondo assoluto sugli sterrati di Fafe. Nelle prossime due gare il russo, campione uscente del FIA ERC, proverŕ a riportarsi sotto all'ambizioso leader della serie continentale, chiamato - da qui a novembre - a uno sforzo extra per provare a conquistare ben due titoli assoluti (in ballo c'č anche il WRC-2).


Dopo la piazza d'onore conquistata alle Azzorre, Dani Sordo si č messo in mostra anche nel secondo appuntamento portoghese. Con i suoi sette scratch ha eguagliato Mikkelsen, anche se - a causa della rottura (nel corso della PS8) dello sterzo della sua Hyundai i20 R5 "gommata" MRF Tyres - č stato costretto ad alzare bandiera bianca. Alla fine lo spagnolo si č dovuto accontentare della dodicesima piazza assoluta, ma sua guida spettacolare non č certamente passata inosservata. A tenere alta la bandiera della nazione ospitante della gara ci ha pensato Armindo Araujo, ex portacolori del team Motorsport Italia nel Mondiale Rally, che ha chiuso al terzo posto al volante di una Skoda Fabia Rally2 evo. Buona anche la prova di Bruno Magalhaes che, per l'occasione, č salito per la prima volta sulla Hyundai i20 Rally2. La quarta posizione finale (davanti a Nil Solans) rappresenta un grande risultato per il portoghese, storico protagonista della serie promossa da Eurosport Events.
 
© Fia ERC
 
Da segnalare anche i piazzamenti nella top ten di Herczig (Škoda Fabia Rally2 evo), Cais (Ford Fiesta Rally2), Bonato (Citroën C3 Rally2), Marczyk (Škoda Fabia Rally2 evo, vincitore dell'ERC-Michelin Talent Factory) e Guerra (Škoda Fabia Rally2 evo). Da segnalare, nel finale, il ritiro (a causa di un problema meccanico) di André Villas-Boas (Hyundai i20 R5), l'allenatore di calcio di fama mondiale che, dopo aver preso parte al Rally del Portogallo valido per il WRC, anche a Fafe si č rimesso in gioco con le quattro ruote. nell'ERC2 successo dello spagnolo Javier Pardo (Suzuki Swift R4lly S), nell ERC3 esulta Pep Bassas (Peugeot 208 Rally4).


Bene anche gli azzurri presenti in Portogallo, con Alberto Battistolli (Skoda Fabia Rally2 evo, con Simone Scattolin alle note) che ha chiuso al 13° posto assoluto, davanti a Simone Campedelli (27° su Skoda Fabia Rally2 evo, navigato da Tania Canton), Umberto Scandola (29° su Hyundai i20 R5 con Danilo Fappani alle note) e Fabrizio Bentivoglio (30° assoluto su Skoda Fabia R5 con Massimiliano Bosi alle note). Ritiro, invece, per Alessandro Taddei (Hyundai i20 R5), autore di una brutta uscita di strada durante lo shakedown.


Classifica finale "Rally Serras de Fafe e Felgueiras" - Top ten


1. Mikkelsen/Edmondson - Škoda Fabia Rally2 evo - in 2:19:10.1

2. Lukyanuk/Arnautov - Citroën C3 Rally2 - a 2:01.8

3. Araújo/Luís Ramalho - Škoda Fabia Rally2 evo - a 2:38.9

4. Magalhăes/Magalhăes - Hyundai i20 N Rally2 - a 3:07.4

5. Solans/Martí - Škoda Fabia Rally2 Evo - a 3:41.4

6. Herczig/Ferencz - Škoda Fabia Rally2 evo - a 4:07.0

7. Cais/Žáková - Ford Fiesta Rally2 - a 4:24.0

8. Bonato/Boulloud - Citroën C3 Rally2 - a 4:57.0

9. Marczyk/Gospodarczyk - Škoda Fabia Rally2 evo - a 5:47.8

10. Guerra/Cué - Škoda Fabia Rally2 Evo - a 7:31.6
PROMOTION