NEWS
WRC / 29 settembre
Roadbook - Wales Rally GB 2019, il WRC alla prova del fango
Testo: Lorenzo Vannoni

© Rally Emotion – E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.
 
© M-Sport
 
Il WRC 2019 si sta avviando alla fase conclusiva e questo fine settimana sarà il Galles a fare da teatro per il terzultimo appuntamento del mondiale di rally. Una gara che ci piace: tosta, dura, ruvida, ma soprattutto fangosa. Un evento classico, un appuntamento irrinunciabile di anno in anno. La passata edizione ce la ricordiamo per la vittoria di Sebastien Ogier, al volante della Ford Fiesta WRC Plus, ma soprattutto per aver rilanciato in pieno la corsa al sesto titolo del campione francese.

Quest'anno ci avviciniamo all'edizione 2019 con un mondiale ancora tutto da decidere, incertissimo e apertissimo. Ott Tänak conserva ancora un vantaggio di diciassette lunghezze su Ogier, nonostante la battuta di arresto in Turchia. Terzo pretendente, anche se più staccato, Thierry Neuville. L'estone dovrà comunque impegnarsi per tenere testa a due che di mollare proprio non ne vogliono neanche sentir parlare.
 
Red Bull
 
Il percorso

Il Wales Rally 2019 si presenta con 22 prove speciali in programma, per un totale di 312,75 chilometri di percorso gara.

Dopo lo shakedown a Gwydir, giovedì sera il rally alzerà il sipario alle 19:08, con la prima speciale, la speciale Oulton Park di 3,58 chilometri. Dal giorno dopo i piloti inizieranno a darci dentro sugli sterrati fangosi tra le foreste del Galles: venerdì si parte con la Elsi (SS 2/6), 11,65 chilometri. Si prosegue poi sulla Penmachno (SS 3/7), di 16,95 chilometri, prima di arrivare sulla Dyfnant (SS 4/9), di 19,36 chilometri. Segue il passaggio sulla Aberhirnant (SS 5/10), 9,40 chilometri, prima di ripetere le suddette speciali, fra le quali si interpone un passaggio sulla Slate Mountain (SS 8), di 3,53 chilometri.

La notte serve giusto per prendere respiro (e ripulirsi dal fango), perché sabato saremo nel pieno della competizione. Si parte con la Dyfi (SS 11/16) di 25,86 chilometri. Subito dopo, pronti ad affrontare la Myherin (SS 12/14), 23,54 chilometri, prima di raggiungere la Sweet Lamb Hafren (SS 13/15) di 25,65 chilometri e ripetere le suddette speciali, alle quali si aggiunge a fine giornata la Colwyn Bay (SS 17), di 2,40 chilometri.

La domenica si inizia subito con il passaggio sulla Alwen (SS 18/21), 10,41 chilometri, prima di raggiungere la Brenig (SS-PS 19/22), 6,43 chilometri, che nell'ultimo passaggio sarà sede anche della Power Stage. Passaggio sulla Great Orme (SS 20), 4,74 chilometri, prima di ripetere le speciali precedenti e arrivare alla Power Stage finale, che assegnerà punti extra ai primi cinque classificati.
 
Red Bull
 
Italiani (e non) tra le foreste del Galles

In occasione del Wales Rally rivedremo al via tre dei nostri connazionali che sono parte di programmi ufficiali: Aci Team Italia schiera in terra anglofona Fabio Andolfi con la Skoda Fabia R5, il quale competerà nel WRC2. Nella medesima categoria ci sarà anche Simone Tempestini, al volante della Hyundai i20 R5. Ai nastri di partenza anche Enrico Oldrati con la Ford Fiesta R2, che prenderà parte alla categoria JWRC.

Come già anticipato, in Galles assisteremo anche ad un duello fra padre e figlio stiamo parlando di Petter Solberg e Oliver Solberg, entrambi al volante della Volkswagen Polo R5.

A questo punto io mi fermo qui, per lasciare la parola alla gara, che potrà dire, a chi la seguirà, molto più di quanto possa fare io con le parole. A domenica allora, con la cerimonia del podio e... buon rally a tutti voi (e noi) appassionati!
Link:
Elenco iscritti scaricabile
Mappa prove speciali
CALENDARI E CLASSIFICHE GARE
 
23 novembre
24 novembre
Rally Tuscan Rewind 2019
CIR
CALENDARIO COMPLETO
PROMOTION